Alpepiana

dialetto àrpe pià(n)a – Storia ecclesiastica Bobbiense, pag. 57. Investitura ai Malaspina da parte dell’Imperatore Carlo, tra l’altro, anche di "Alpepiana", anno 1351 – pag. 72 op.cit. In volume «Ecclesiae et Clerus Diocesis Derthonensis» del 1523 si ha "Ecclesia S.Petri de Alpepiana Val d’Aute" pag.79 op.cit. In permuta tra i Malaspina e i Della Cella: anno 1251 – "et illud de alpepiana". Per la prima parte del nome vedi s.v. "Alpiocella". La seconda dell’aggettivo latino "planus-a-um" sarà in relazione con la morfologia del terreno su cui giace il centro abitato. Si tratta di un terrazzo mediano lievemente inclinato verso l’Aveto.

alpepiana.jpg

1 Response

  1. Stefano Traversone says:

    La chiesa in fotografia non è quella di Alpepiana РSan Rocco Рma quella di Vicomezzano РSan Pietro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *