Caverzago

Untitled document

Cavarzèg – Frazione del Comune di Travo. È l'antico Cabardiacum, fondo del pago Ambitrebio, territorio Velleiate, ricordato nella Tavola Alimentare Traiana. C'era un tempio dedicato a Minerva Medica Memore Cabardia a cui si trasferivano i malati da ogni parte dell'Impero come testimoniano le varie lapidi votive trovate nei dintorni del luogo e conservate parte alla chiesa di Travo, parte a Piacenza e a Parma.(Cont. Molossi – Vocabolario Topografico dei Ducati di Parma – Piacenza e Guastalla – Parma 1832-34 – Conf.per bollettino Storico Piacentino – Anno 1917 pag 64,65,66). Si ha notizia di Caverzago e Caverzaco sul Registrum Magnum Comunitatis Placentiae dell'archivio comunale di Piacenza agli anni 1126-1130 rispettivamente. Il suffisso "acum" che diede "ago" è gallico. Si trova comunemente aggiunto a un aggettivo tratto da nome proprio personale. Neppure Cabardus sembra romano. Per la trasformazione di Cabardiacum in Caverzago o meglio Cavarzèg vedi V.Crescini – Manna per l'avviamento agli Studi provenzali – Milano 1926 – Passini. (Dagli appunti del prof E. Mandelli) 

caverzago.jpg

Leave a Reply

Your email address will not be published.